La siccità dell’offerta sta facendo salire il prezzo del Bitcoin: la Chainalysis

Ecco, domanda e offerta al lavoro!

Chainalysis scrive che oltre tre quarti dei Bitcoin estratti è illiquido e/o con gli investitori.
Nel frattempo, nuovi acquirenti stanno entrando sul mercato.
Con meno Bitcoin disponibili all’acquisto, il prezzo sta salendo.
Alla fine della giornata, i prezzi nei mercati liberi scendono tipicamente a due fattori: la domanda e l’offerta.

Quindi, non dovrebbe essere una sorpresa che il recente aumento del Bitcoin – da meno di 12.000 dollari un mese fa a quasi 18.000 dollari oggi – sia il risultato di una forte domanda in mezzo a un’offerta depressa. Ma chi lo vuole? E perché esattamente non riescono ad averne abbastanza?

Comprare Bitcoin
Una nuova ricerca della società di analisi a catena di blocco Chainalysis indica che gli investitori istituzionali sono principalmente da ringraziare (o incolpare, a seconda del vostro punto di vista) per la siccità dell’offerta e il conseguente aumento dei prezzi.

„Mentre l’offerta totale di Bitcoin cresce ogni giorno che più ne viene estratto, la quantità effettiva disponibile per l’acquisto dipende dal fatto che i detentori vogliano venderlo o scambiarlo“, ha scritto in un post del blog di oggi. Attualmente, il 77% di tutti i 14,8 milioni di Bitcoin che sono stati estratti (ma non si presume che siano andati persi) sono in portafogli illiquidi, che classifica come portafogli che hanno inviato „meno del 25% dei Bitcoin che hanno ricevuto“.

Liquidità e prezzo del Bitcoin nel tempo.

„Questo lascia un pool di soli 3,4 milioni di Bitcoin prontamente disponibili per gli acquirenti all’aumentare della domanda“, ha detto Chainalysis.

Indica gli investimenti aziendali di Square e MicroStrategy, così come le dichiarazioni ben pubblicizzate del gestore di hedge fund Paul Tudor Jones come indicazioni di un aumento degli investimenti istituzionali.

Bitcoin
Comprare Bitcoin è come investire presto nella tecnologia, dice Paul Tudor Jones
Il gestore di fondi speculativi miliardario Paul Tudor Jones si sta avvicinando al mercato Bitcoin in rapida evoluzione. In un’intervista con la CNBC questa mattina, Jones ha detto che l’asset cripto è un attraente…

Ne hanno beneficiato le borse nordamericane, che hanno visto aumentare gli afflussi netti di Bitcoin dal gennaio 2020.

„Questo è ciò che ci aspetteremmo di vedere“, ha detto Chainalysis, „dato che gli investitori istituzionali che guidano l’attuale ondata, a loro volta basati principalmente in Nord America e in Europa, hanno maggiori probabilità di acquistare Bitcoin su queste borse sia per facilità d’uso che per ragioni normative“.

E quando lo comprano, questi investitori se lo tengono stretto.

Scarica l’applicazione Decrypt App.
Scarica la nostra app per le notizie e le funzioni più importanti a portata di mano. Sii il primo a provare il Decrypt Token e molto altro ancora.

Ma lo stanno facendo in un momento in cui i nuovi investitori di tutti i giorni stanno affollando il mercato (probabilmente perché stanno seguendo la guida degli investitori istituzionali). Il numero di nuovi indirizzi Bitcoin che vengono creati ogni giorno si avvicina ai 25.000 all’inizio di questa settimana. E gli scambi cripto-to-fiat – in contrasto con gli scambi cripto-to-fiat per i trader – stanno vedendo un afflusso di Bitcoin.

„Questo, combinato con l’accumulo di Bitcoin Revolution da parte dei portafogli degli investitori che tendono a tenere per lunghi periodi di tempo, suggerisce che gli acquirenti di Bitcoin per la prima volta e gli acquirenti che cercano di scaricare la valuta fiat per Bitcoin come copertura contro le preoccupanti tendenze macroeconomiche sono responsabili di gran parte della domanda attuale“, ha concluso Chainalysis.

Il che ha senso. Ma Chainalysis ha considerato che forse Maisie Williams ha orchestrato tutto questo?

Dieser Eintrag wurde in Crypto veröffentlicht.